La moffetta, comunemente nota come puzzola americana, è un lontano parente del furetto ed è ancora poco diffuso nelle case degli italiani. Ecco di seguito una breve guida per allevarne un esemplare.

 

Disporre una cuccia morbida ed accogliente per il pet, meglio se collocata in un angolo protetto e buio, poiché la moffetta è un animale timido ed ha particolare bisogno di sentirsi al riparo e al sicuro. Posizionare nei pressi della sua cuccia anche una cassetta per i suoi bisogni, con il fondo ricoperto di sabbietta o, ancora meglio, con dei fogli di carta assorbente.
Allestire la sua “zona giorno” con un contenitore per l’acqua e uno per il cibo, in particolare con crocchette per cani o verdure fresche, come cavoli, carote, cetrioli.

Importante è naturalmente affidarsi ad un buon veterinario per tutte le cure e i metodi di prevenzione per il nuovo amico. La moffetta può essere colpita dalle affezioni tipiche dei cani e dei gatti e dunque è importante sottoporla alle vaccinazioni: quattro profilassi prima che entri in casa, saranno poi sufficienti due richiami all’anno per gli anni successivi. Fondamentale la prevenzione contro la filariosi, con alcune pastiglie da somministrare all’animaletto a protezione dalle punture mortali di alcune zanzare. L’antirabbica può essere necessaria soprattutto nel caso di viaggi all’estero con la puzzola americana.

Altre operazioni importanti sono lo sghiandolamento, essenziale per impedire alla moffetta di spruzzare il suo liquido, che espande un olezzo poco piacevole, e la sterilizzazione.

Se si preferisce non far accoppiare la moffetta si può procedere (ma non in età troppo giovanile) alla sterilizzazione dell’animale. Questa operazione dovrebbe contribuire alla riduzione della sua naturale aggressività.

Una corretta alimentazione è naturalmente uno degli aspetti notevoli per allevare correttamente la puzzola americana. La moffetta necessita di essere nutrita due volte al giorno con il giusto apporto di calcio. Una eventuale carenza di questo elemento potrebbe determinare malesseri con crisi convulsive, scongiurabili con un integratore di calcio prescritto dal veterinario.

La puzzola americana è un animale timido, ma anche giocherellone. Va lasciato libero di muoversi per casa, anche se ahimè rappresenta un potenziale pericolo per i mobili: alle moffette piace tanto scavare con le unghie!