Finalmente la tecnologia arriva nel mondo degli amici a quattro zampe, facilitando in qualche modo la vita di cani e gatti.

L’elenco dei gadget tecnologici disponibili per gli animali domestici è molto lungo, ma l’importante è scegliere quello più adatto ai gusti del proprio cucciolo.

Il Foobler è un giocattolo adatto ai cani inappetenti o dai gusti difficili. Fisicamente somiglia ad una palla di plastica dura, ma all’interno è costituita da sei scomparti contenenti bocconcini di cibo e di un timer che li distribuisce ad intervalli regolari (di solito dai 15 ai 30 minuti). Il cane dovrà però risolvere alcuni giochi per riuscire a mangiare, unendo così divertimento e attività fisica all’ora della merenda.

Voyce è un collare intelligente dotato di GPS, utile per verificare la salute del cane, indicandone la frequenza cardiaca e respiratoria e altri parametri che si potranno presentare al veterinario. È possibile, inoltre, scaricare i dati sul proprio smartphone.

Anche FitBark è un ottimo strumento per monitorare la salute e i movimenti dei cani, anche quando non si è in casa. Basta attaccare il gadget al collare dell’amico a quattro zampe, attivarlo e lasciare che raccolga i dati. Questo dispositivo riferirà al padrone quanta attività fisica compie il proprio cucciolo, quanta ne dovrebbe fare per rimanere in forma e quanto tempo trascorre dormendo.

 

Anche per gli amici gatti vi sono dei gadget tecnologici piuttosto simpatici.
Il Dart automatic toy è un gioco basato sulla passione dei gatti a rincorrere i laser. Messo al centro della stanza, questo gadget proietta luci e punti laser in movimento, permettendo al felino di inseguire e rincorrere la luce finché non si stanca.

Il Remote Fetch Machine si basa sullo stesso principio: in questo gioco si inserisce qualche palla da tennis, che verrà “sputata” fuori dalla macchina anche fino a 10 metri di distanza; l’animale correrà per agguantare la pallina, mantenendosi in forma.

Infine per i cani e gatti più intraprendenti, ecco che nascono Puppy Tweet, un dispositivo di geolocalizzazione, e Petzi, una telecamera wireless. Entrambi i gadget sono collegati allo smartphone del padrone per controllare i movimenti degli amici a quattro zampe. Se l’animale domestico si allontana troppo da casa con un Tweet si verrà informati della sua posizione. Con Petzi è possibile, inoltre, controllare cosa stia facendo il cucciolo a casa e parlarlgi tramite il microfono dello smartphone per non farlo sentire troppo solo.

 

Roberta Ravelli