Permettere ai lavoratori di portare i loro amici animali sul luogo di lavoro potrebbe aumentare la produttività, piuttosto che rivelarsi una distrazione come credono in molti.

La consulente per la cura degli animale dell’azienda di petfood Purina, Tania Gulliver, ha affermato, infatti, che lasciare che i dipendenti possano portare il proprio amico a quattro zampe in ufficio non debba per forza condurre al caos. Anzi, la donna ha continuato dicendo:

I vantaggi sono enormi, non solo per il divertimento che essi portano nell’ambiente, ma vi è una ricerca che ha stabilito che la loro regolare presenza possa ridurre lo stress nelle persone. La gente pensa che una situazione di questo tipo possa essere caotica, ma noi sappiamo che può aumentare la produttività… forse perché prendendosi pause in modo più regolare il tempo che poi si passa alla scrivania è meglio sfruttato“.

animali in ufficio

La ricerca ha anche dimostrato che i dipendenti hanno iniziato a essere più soddisfatti del proprio posto di lavoro e a trovare più piacevoli propri capi. Ovviamente è importante stabilire perché non tutti gli animali sono adatti agli stessi ambienti di lavoro.

Il capo della sezione marketing Purina, Jennifer Chappell, ha dichiarato in proposito: “Non c’è niente di meglio che avere animali in ufficio, sia che offrano una pausa per giocare o che permettano di rimpere il ghiaccio a un incontro di lavoro, sono davvero molti i vantaggi che essi possono portare“.