Conigli, criceti, furetti e tanti altri animali esotici hanno bisogno di una casa e di qualcuno che dia loro amore. Anche per loro è nata, infatti, la nuova sezione “Adozioni” di Pets Paradise, dove potete trovare informazioni e foto relative ad animali esotici che aspettano solo di essere adottati.
Per avere un quadro completo della realtà di questi animali in attesa di adozione abbiamo rivolto qualche domanda a Laura Brunello, educatrice di AAE (Associazione Animali Esotici ) Onlus.

 

 

Ci può fornire una dimensione reale dell’esigenza di adozioni di animali esotici oggi in Italia?
Se parliamo di numeri, purtroppo la situazione è molto drammatica. Riceviamo ogni giorno telefonate di segnalazione per quanto riguarda conigli, cavie, criceti e piccoli roditori, tartarughe e rettili, volatili. Gli abbandoni superano sempre le adozioni. I posti per accoglierli in stallo non sono mai abbastanza. A fine anno possiamo stimare cifre vertiginose di animali abbandonati, pari a quelle di cani e gatti di cui tanto si parla.

 

Quali sono i rischi più grandi che corrono gli animali in attesa di adozione?
Gli animali che cercano adozioni sono animali che sono già stati tratti in salvo, dunque il rischio più grande per loro non è a livello fisico, o di salute, ma psicologico. L’attesa di una casa, dell’amore e dell’affetto che meritano, in alcuni casi anche della riabilitazione e del recupero della fiducia, ancora una volta, nell’uomo, porta l’animale a uno stato di apatia, di solitudine, di tristezza. Immaginate un coniglietto: esprime la sua gioia nel saltare e correre, mentre nello stato apatico sarà fermo nel suo angolo, con la paura di esser toccato, e avrà difficoltà a interagire con l’uomo.

 

Gli animali da adottare solitamente da dove provengono? Ed in che condizioni li trovate?
Purtroppo ci sono moltissime realtà: dal maltrattamento in negozio, alle scuse piu banali delle famiglie che lo hanno comprato ma poi si sono scoperte allergiche o non hanno spazio, al ritrovamento nei parcheggi, negli autogrill, nelle rotonde delle città, davanti alle porte degli ambulatori veterinari. Le loro condizioni non sono mai felici: alimentazione errata e tutte le conseguenze relative, acari, paura dell’uomo, aggressività, fino ad arrivare a diagnosi mediche molto disastrose come malocclusioni, amputazioni di arti..

 

Quali requisiti deve avere una persona o una famiglia per adottare un animale esotico?
La capacità di ascoltare: i volontari forniscono tutte le informazioni necessarie per la corretta gestione di questi animali. Molte volte chi fa domanda di adozione non ascolta, recando cosi danno all’animale stesso. Gli esotici, come ogni animale, hanno bisogno di attenzioni e chi gliele dedica deve essere consapevole che sono rivolte ad un animale vivente e non ad un peluche. A seconda della razza ci saranno requisiti diversi per quanto riguarda l’alloggio, l’alimentazione e le cure necessarie.

 

Come contattarvi e cosa fare per accogliere un animale nella propria casa?
È semplice: occorre scriverci una mail a [email protected] o [email protected] e dare la propria disponibilità ad aprire il proprio cuore a questi piccoli trovatelli che hanno bisogno solo del nostro e vostro amore!